Bellissima giornata alla StraBologna 2018 con Tullio Frau, atleta non vedente insignito nel 2015 dell’onorificenza per meriti sociali e sportivi dal Presidente della Repubblica Italiana, Presidente di IAPB – Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità sezione di Pordenone, la sua guida Alberto Francescut e l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sezione Provinciale di Bologna.

Obiettivo di questa partecipazione, promossa da Sportfund grazie al contributo della Fondazione Prosolidar Onlus, è stata la trasmissione del messaggio: “la volontà non ha barriere, se si vuole si può!”

Tullio Frau è un podista professionista di grande livello ma, come lui stesso ci ha raccontato, non è sempre stato così.

Nel corso dei numerosi eventi sportivi che hanno visto Tullio come protagonista, e che si sono svolti in diversi paesi del mondo, l’unico partecipante non vedente era lui.

“L’aspetto che mi ha sempre colpito è che nelle gare non ho mai incontrato nessun altro non vedente ma mi rifiuto di pensare di essere l’unico a poterlo fare”.

Anche per questa ragione Tullio ha partecipato alla StraBologna 2018: “Bisogna provare, mettersi in gioco e dimostrare, non agli altri, ma a sé stessi che se si ha coraggio si può fare qualcosa di diverso”.

Grazie all’UISP – Comitato Territoriale di Bologna, a conclusione della manifestazione, Tullio è salito sul palco per diffondere un messaggio di integrazione sociale attraverso lo sport.